Problematiche di Coppia

 

La coppia non è la somma di due individui.

Due persone che formano una coppia, pur rimanendo due soggetti distinti, io/tu, costruiscono un insieme che si nutre allo stesso modo di due individualità e dei reciproci sogni e iniziano a costituire un “noi”. La relazione amorosa è fatta di conoscenza reciproca, attese, illusioni e speranze e il dolore di una crisi di coppia può essere devastante per le persone che lo vivono.

Quando parliamo di problematiche di coppia ci riferiamo ad una grande varietà di disagi  che si manifestano in modalità diverse tra i partner di una relazione. Si parla di stallo, quando la coppia si arena in qualche difficoltà e non riesce ad andare avanti nel proprio percorso di crescita, scegliendo una chiusura, un tacito malcontento, un isolamento dall’altro, o una rinuncia al proprio benessere. Si fa riferimento anche a dinamiche più manifeste, dove c’è un conflitto aperto tra i partner, che non riescono più a comunicare se non con aggressviità e violenza fisica o psicologica. Inoltre si pensa anche alle problematiche che si presentano nel momento in cui la diade di coppia deve trasformarsi in una triade in seguito all’arrivo di un figlio, momenti in cui si è costretti ad una riorganizzazione dell’equilibrio precedentemente raggiunto. Questi sono solo alcun esempi, poiché durante una relazione amorosa, tanti possono essere i momenti di crisi, che mettono in discussione la stabilità  della coppia. Spesso il malessere porta uno dei due partner ad incolpare l’altro e ci si ritrova di fronte due persone in guerra, dove uno è giusto e l’altro è sbagliato e per questo deve cambiare. Nella maggior parte dei casi, in realtà, uno dei due esprime il disagio e nell’osservazione accurata della situazione ci rendiamo conto che siamo di fronte ad un problema relazionale. Il lavoro con la coppia ci permette di affrontare il problema in modo concreto, con l’aiuto dell’altro, i membri della coppia riescono a mettersi in discussione, fungendo da sostegno nel riconoscimento dei propri limiti, ma anche da stimolo nel valorizzare le risorse. Nel lavoro con la coppia si analizza il modo di relazionarsi  che non funziona e lo si abbandona per dare spazio ad una modalità nuova, diversa per stare insieme. Nel lavoro con la coppia vengono approfondite le storie di ciascuno, con particolare attenzione alla storia delle famiglie d’origine, per determinare i vincoli e le influenze della scelta dell’altro.

Il lavoro terapeutico non mira a tenere la coppia unita, ma a cercare di capire qual è la situazione migliore  per quella determinata coppia.

Referenti:

Elena Dolfi

Elena Dolfi

Psicologa Psicoterapeuta ad orientamento Sistemico Relazionale